Riforma del lavoro, l’esempio dei giovani francesi

In Italia la riforma del mercato del lavoro è passata con poche proteste, nonostante l’aumento del precariato e la perdita progressiva di diritti per le giovani generazioni, all’insegna della flessibilità e del mercato.

Sugli stessi temi in Francia da almeno due mesi proseguono le manifestazioni di piazza organizzate da studenti e sindacati che si oppongono strenuamente alla proposta di legge ora all’esame di Parlamento, sulla base della quale il Governo vorrebbe introdurre licenziamenti più facili, orari di lavoro più lunghi, contratti aziendali prioritari rispetto a quelli di categoria. Insomma, il timore è quello di un mercato del lavoro sempre più sbilanciato a favore del datore di lavoro, con un lavoratore sempre più debole e sfruttato, con sempre meno possibilità di tutele effettive.

Proprio come in Italia. Ma in Francia i giovani sono scesi in piazza e continuano a lottare. In Italia, invece, la rassegnazione ormai la fa tristemente da padrona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

GOOD NEWS, il blog di Gianluca Amadori

"Il cinico non è adatto a questo mestiere" - Ryszard Kapuscinski

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

nicolopolesello.wordpress.com/

L'ultimo uomo sulla terra continuerebbe comunque a raccontare storie?

Sbetti

Ribelle di nascita

Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: