Basta cancelli, steccati e chiusure: il “degrado” si combatte con iniziative sociali e culturali

Il cosiddetto “degrado” non si combatte con polizia ed esercito, e nuppure sbarrando parchi e giardini, chiudendo i centri storici, impedendo ai giovani di aggregarsi, proibendo qualsiasi cosa che possa creare un po’ di rumore, di confusione…

http://www.ilgazzettino.it/blog/sana_e_robusta_costituzione/no_chiusure_e_steccati_contro_il_degrado_iniziative_sociali_e_cultura-1784414.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

GOOD NEWS, il blog di Gianluca Amadori

"Il cinico non è adatto a questo mestiere" - Ryszard Kapuscinski

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

nicolopolesello.wordpress.com/

L'ultimo uomo sulla terra continuerebbe comunque a raccontare storie?

Sbetti

Ribelle di nascita

Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: