Auguri, ne abbiamo bisogno

Invece dei soliti auguri vorrei annoiarvi con qualche riflessione sull’anno che ci aspetta, sul futuro che abbiamo davanti.

Sicuramente nel 2019 continueremo ad ascoltare la grancassa della Propaganda, impegnata convincerci che dobbiamo preoccuparci dei fastidiosi accattoni che affollano le strade e dei furti nei supermercati; che dovremo armarci fino a denti, distogliendo l’attenzione da chi davvero ci sta derubando, da chi sta spolpando ogni risorsa, arricchendosi alle nostre spalle: mi riferisco all’ormai endemica corruzione, alla catastrofica evasione fiscale, alla morsa mortale della criminalità organizzata che pervade lo Stato in ogni angolo, ormai anche al Nord, contagiando con la mentalità mafiosa una fetta sempre più ampia della popolazione. Ma questi non sono considerati problemi. Non se ne parla.

Assisteremo alla chiusura di nuovi centri di accoglienza, con il risultato di ritrovarci in mezzo alla strada centinaia di disperati in più, ovvero nuova manodopera a disposizione della criminalità, pronta a spacciare e a rubare. A quando una seria politica dell’immigrazione e dell’integrazione? Perché non è con la repressione (o non solo con quella) che si affrontano le questioni sociali: emarginare, ghettizzare, spingere nell’illegalità non fa che peggiorare le cose, con pesanti ricadute (e costi) su tutti noi.

E mentre siamo costretti ad occuparci della Nutella di un vicepremier, pare che nessuno sia minimamente interessato ad affrontare la questione davvero centrale di questa fase storica: la proprietà e la gestione dei nostri dati. L’incrocio delle biotecnologie con un’intelligenza artificiale sempre più potente, ha aperto scenari inquietanti, di cui iniziamo a vedere le applicazioni su larga scala in Cina. La politica inizierà mai ad occuparsene seriamente?

Per il 2019 vorrei rendere più attiva la mia presenza su questo blog: non certo per convincere o far cambiare le proprie idee ad alcuno. Semplicemente per cercare di fissare qualche punto in questa grande confusione. Ogni contributo è ben accetto.

Buon 2019!

(La stupenda vignetta che ho preso in prestito è di Altan)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

GOOD NEWS, il blog di Gianluca Amadori

"Il cinico non è adatto a questo mestiere" - Ryszard Kapuscinski

marcellocomitini

il disinganno prima dell'illusione

nicolopolesello.wordpress.com/

L'ultimo uomo sulla terra continuerebbe comunque a raccontare storie?

Sbetti

Ribelle di nascita

Carlo Felice Dalla Pasqua

Mu. Has the dog Buddha-nature?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: